martedì 9 novembre 2010

The Importance of being (?) - random della domenica

 

Pulci? conta eccome. Nel mio paese esser Pulcette è sostantivo di rossore e brezza, di mordicchiamenti e salato, di onestà emotiva e errori a manovella.

Alte? dipende. Per abbracciare meglio il mondo e "svalangarlo" di falcate pasticcione? Allora sì. Conta. Per adorare le piccolezze e non sentirsi comunque mai all'altezza? Conta, delle volte. Che a cercare sempre il posto adatto cui appoggiare la schiena si finisce per scoprire posti straordinari. E viste da lì le minuzie son delizie, i colori musica.

Piccine? certo. Soffiate nel vetro ma con la costituzione delle canne al vento. Con la Deledda che di te ha scritto meglio di chiunque altro e la cara, insostituibile Alda che le parole le ha arrotolate al fuso dei perché con la potenza delle fragilità più coraggiose. Con loro legate alla memoria, certi sguardi che tocca crederci, occorre misurarcisi. 

Pulci. Alte. Piccine. Madri. Figlie. Folli. Sorelle. Amanti. Semplici. Complicatissime. Affini. Fuggitive. L'importanza di esserlo. Frugando l'aria perché la polvere si depositi altrove.

pulci 001

pulci 005

pulci 014

pulci 004

pulci 020

pulci 021

pulci 003

pulci 009

pulci 011

pulci 004

pulci 010

pulci 001

pulci 019

pulci 015

pulci 016

pulci 018

 

4 commenti:

  1. io ti adoro.
    e se ti dico che scrivi da dio, mica lo dico perché ti adoro.
    anzi, guarda fai che per tre ore non ti adoro e leggi qui:
    tu scrivi da dio.

    RispondiElimina
  2. Tu scrivi da Dea!
    Che emozione...merci <3
    ju

    RispondiElimina
  3. Mi emozioni moltissimo.
    Grazie di cuore.
    Chiara

    RispondiElimina
  4. emozione. salvarne la consistenza.
    teniamoci strette :)
    grazie..

    RispondiElimina